Segui Elbareport su:

Banner
Banner

Il maltempo blocca il Pegaso (all'Elba)

Scritto da E.R. Mercoledì, 06 Marzo 2013 19:28

Il Pegaso, che era arrivato a Portoferraio intorno alle ore 12 di mercoledì 6 Marzo, per trasportare a Livorno un paziente dell'ospedale del capoluogo elbano, è rimasto a lungo bloccato sull'elisuperficie del nosocomio a causa di un improvviso ulteriore peggioramento delle già problematiche condizioni meteo.

Il trasferimento dell'uomo sofferente per una cardiopatia è stato effettuato via mare a Piombino  con uno dei traghetti che ha effettuato il collegamento con il continente e da là ha proseguito via terra con un autoambulanza fino a Livorno.

L'elicottero del 118 ha potuto ridecollare dall'isola solo sei ore dopo il suo arrivo alle 18.05 quando  stavano già scendendo le ombre della sera.

E lo stesso maltempo che ha allungato il viaggio per il malato in emergenza, ha impedito il rientro di due altri pazienti che dovevano fare il percorso inverso da Livorno a Portoferraio,  e che la discontinuità dei servizi marittimi ha consigliato di trattenere a livorno.

Fino al pomeriggio infatti, a causa del maltempo, i collegamenti hanno funzionato "a singhiozzo", ferma la linea di Rio Marina ed il   Mezzo Veloce  è rimasta a banchina  (ma è tutt'altro che una novità) la ex-Lora d'Abundo della Toremar, che ha cambiato il suo nome in "Rio Marina Bella",  mentre non è mutata per niente la problematicità del suo utilizzo, anche in condizioni come quelle di oggi,  che se non erano ottimali, neppure erano catastrofiche, tanto è che le corse della Moby si sono effettuate regolarmente. In serata poi a causa di un successivo peggioramento sono state annullaten anche le ultime corse di Toremar. Altri disagi quindi in particolare per gli elbani costretti a far nottata in continente.

Quanto ai disagi a terra da segnalare che il lungomare di Marina di Campo, all’Isola d’Elba, è stato chiuso per vento molto forte dalla Protezione civile a scopo precauzionale. Il fosso Bovalico, che sfocia nel golfo di Marina di Campo, viene monitorato perché arrivato ad un livello di attenzione a causa proprio del forte vento che non permette l’immissione in mare delle acque.

L’attenuazione dei venti è prevista in serata, anche nelle altre province interessate dall’allerta meteo dove non si segnalano criticità. Lo ha comunicato la Sala operativa unificata della Protezione civile regionale.

E.R.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner
Banner
Banner

Ricerca nel sito

Ricerca per data in Cronaca

« Agosto 2014 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Le più lette di Cronaca

Segui Elbareport sui Socials

Elbareport su FacebookElbareport su Twitter
Elbareport su YoutubeElbareport su Flickr

I nostri feeds RSS

I feeds Rss di Elbareport

L'archivio storico

archivio storico