Segui Elbareport su:

Banner
Banner
Articoli relativi alla politica e alle istituzioni

Continuano ad arrivare le novità dal nuovo assetto societario e gestionale di Toremar, dopo l’acquisizione della proprietà da parte di Moby avvenuta già dallo scorso 3 gennaio con la firma del contratto fra Moby SpA e la Regione Toscana. In particolare, si sta potenziando l’assetto tecnico della società: Il nuovo responsabile d’armamento della flotta è Giovanni Scola.

Alcune preoccupazioni l’attuale assetto organizzativo dei servizi di collegamento marittimo con il continente può suscitarle. E non perché siamo istintivamente portati a pensar male; a vedere i pericoli anche laddove non ci sono. E’ la stessa Autorità di vigilanza sulla concorrenza che, nel parere espresso lo scorso anno sulla ammissibilità della concentrazione Moby/Toremar, paventa quei pericoli e non ci fa stare tranquilli.

A SCIAMBERE: Non sempre il silenzio è d'oro

Pubblicato in
Domenica, 15 Aprile 2012 14:53

Controcopertina: Gli interrogativi su Toremar

Pubblicato in
Lunedì, 09 Aprile 2012 00:45

 Nel novembre 2009 la società Toremar, controllata fino a quella data da Tirrenia, e incaricata dei collegamenti con le isole dell’arcipelago, passa sotto il controllo della Regione Toscana che nomina Angelo Roma Presidente della Compagnia. Il primo gennaio del 2012, la società viene ceduta, tramite gara, al gruppo Moby Lines facente capo alla famiglia Onorato che conferma Roma alla guida della Società.

Dopo poco più di tre mesi dall’acquisizione, proprio in questi giorni, il responsabile tecnico Cesari (e dunque responsabile della manutenzione e dell’efficienza e qualità del naviglio) di Toremar viene licenziato. Al licenziamento seguono a ruota le dimissioni del Presidente Angelo Roma.

Il fantasma del canale

Pubblicato in
Martedì, 19 Giugno 2012 17:21

 La risposta a SEL del neo presidente Toremar è apprezzabile, pur nella comprensibile confusione dei ruoli dato il rapido passaggio da dirigente politico a dirigente industriale, se non altro, quale volonteroso tentativo di  far dimenticare il corposo fardello della privatizzazione Toremar effettuata dall’ensemble ferroviario/cementizio ceccontibao la cui più evidente conseguenza è stata la costituzione del semimonopolio Moby sulle rotte del canale.

A Sciambere: NeoMontomoli

Pubblicato in
Domenica, 24 Giugno 2012 22:07

Malintesi

Pubblicato in
Giovedì, 27 Dicembre 2012 19:10

Ancora una protesta per un pessimo servizio Toremar

Pubblicato in
Domenica, 20 Maggio 2012 12:42

Buongiorno, vorrei sottolineare  - scrive la signora Roberta Coruzzi -  che nel  tragitto Portoferraio Piombino  e viceversa la Toremar impiega non un'ora, come erroneamente segnalato sul sito, ma 10 o 15 minuti di più regolarmente ed ormai da molti mesi.   Il Commento del Direttore di Elbareport.

Un'altra testimonianza di disservizio targato Toremar

Pubblicato in
Domenica, 10 Giugno 2012 03:09

Mi inserisco - scrive Guido Provenzali - nella querelle ormai giornaliera riguardante il servizio ex-pubblico di trasporto marittimo del nostro arcipelago per raccontare un evento, minore sicuramente rispetto a quanto avvenuto di recente, ma peraltro significativo di quello che sta succendo(ci).

Come ti condisco il passeggero, piccola storia di un allucinante pomeriggio di ordinaria follia traghettatoria

STELIO MONTOMOLI NOMINATO PRESIDENTE DI TOREMAR

Pubblicato in Politica e istituzioni
Mercoledì, 09 Maggio 2012 19:35

L'ex Segretario dell'Autorità Portuale, esponente del PD piombinese, nominato a capo della società di navigazione Toremar già pubblica ed ora acquisita da Vincenzo Onorato

Durissimo attacco di Sinistra Ecologia e Libertà al primo responsabile di una privatizzazione che fa già sentire perniciosi effetti

Altra giornataccia per i collegamenti ed in particolare per la contestatissima "Lora D'Abundo" della Toremar che un po' di vento di Ponente -Maestrale a fare rotta di nuovo su Portoferraio, in luogo che su Rio Marina. E rimanendo sul fronte dei traghetti c'è chi fa rilievi alla politica della bigliettazione della società sovvenzionata.

Al termine di una giornata  sofferta per il trasporto pubblico, sulle rotte del canale, a completare il quadro delle  esternazioni  in argomento, due note: una licenziata dal responsabile dei trasporti della locale federazione del PD Giuseppe Coluccia (e controfirmata dal Segretario elbano Federico Mazzei), l'altra proveniente dall'assessorato regionale dai toni singolarmente contrastanti. Poi qualche breve nostra considerazione.

 Gli ulteriori disagi che la “nuova Proprietà” della Toremar sta provocando anche per i turisti ed i villeggianti del Cavo.  A maggio l’aliscafo Fabricia è stato sostituito con un catamarano di trecento posti che, a detta del nuovo armatore, doveva garantire una maggiore portata ed efficienza rispetto al precedente. Fin da subito il mezzo nuovo “Maria Sole Lauro” si dimostrato inadatto, sia per la difficoltà di manovra, sia perché al minimo alito di vento risultava impossibile da ormeggiare , per non parlare della navigabilità che , per ammissione stessi degli addetti ai lavori, era pessima .

Comunicato IdV su Toremar e Lora d'Abundo

Pubblicato in Politica e istituzioni
Lunedì, 11 Giugno 2012 16:28

Quello che è successo sabato scorso all’Elba è un episodio inaccettabile che legittima i nostri dubbi sulla nuova nave della compagnia di Onorato destinata al trasporto dei passeggeri da Piombino a Rio Marina”. Questo il commento di Giuliano Fedeli, Consigliere Idv e Vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, alla notizia del fallito attracco del nuovo traghetto Toremar a Rio Marina .

“Il principio di continuità territoriale deve essere garantito. Grazie al voto unanime dell’Aula - ha dichiarato Giuliano Fedeli dell'IdV - siamo impegnati a scongiurare il caro  traghetti della Toremar lungo la tratta per l’Arcipelogo toscano”.

Toremar batte cassa in Regione?

Pubblicato in Cronaca
Domenica, 21 Ottobre 2012 05:42

La notizia che circola in ambienti regionali e della quale chiediamo a Toremar conferma, è che la compagnia abbia già ufficialmente chiesto alla Regione una integrazione del finanziamento garantito dal Contratto di Servizio, motivata sembra principalmente dall’aumento dei costi carburante, per l’importo di circa un milione di euro/anno. 

Traghetti fermi e molte persone bloccate

Pubblicato in Eventi e società
Giovedì, 29 Novembre 2012 01:38

Mercoledì nero per chi doveva viaggiare da e per l'Elba, molte corse dei traghetti soppresse per le avverse condizioni meteo

Banner
Banner
Banner
Banner

Ricerca nel sito

Ricerca per data in Politica-Istituzioni

« Settembre 2014 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Segui Elbareport sui Socials

Elbareport su FacebookElbareport su Twitter
Elbareport su YoutubeElbareport su Flickr

I nostri feeds RSS

I feeds Rss di Elbareport

L'archivio storico

archivio storico